Home » Community » Audio Articoli » Lezioni interattive: la didattica a distanza diventa un gioco
Audio Articoli Cloud Education

Lezioni interattive: la didattica a distanza diventa un gioco

È disponibile in open source e si adatta perfettamente alle esigenze della didattica a distanza. È divertente e facile da usare. Di cosa stiamo parlando? Si chiama Genial.ly ed è un software che permette di creare materiali didattici di ogni tipo. Infografiche, mappe concettuali, ma anche vere e proprie lezioni interattive sotto forma di gioco.

Genial.ly: cos’è e come funziona

La piattaforma Genial.ly, semplice e intuitiva, è lo strumento più usato dagli insegnanti italiani alle prese con la DaD e con tutti i problemi ad essa collegati: dall’instabilità della connessione ai cali di attenzione dei ragazzi davanti allo schermo. L’interfaccia utente è semplice e intuitiva, basata sul drag and drop. E’ infatti sufficiente scegliere gli elementi e trascinarli con il cursore sulla pagina di lavoro. Ed inserendo file audio/video, form da compilare, test e giochi, gli insegnati potranno offrire alla classe vere e proprie esperienze interattive, a metà strada tra librogame e ipertesto. Infine, Genial-ly consente di condividere le lezioni interattive anche sui social o inviarle via email.

Scuola 4.0: tra gamification e didattica a distanza

Genial.ly si adatta a tutte le materie, proprio in virtù della sua versatilità: a seconda della disciplina, infatti, la piattaforma supporta file multimediali, immagini, link e tutto quello che può servire per imparare meglio (e più velocemente). In particolare, la piattaforma sta dando risultati importanti nell’insegnamento delle lingue straniere.

Imparare il cinese sulla Via della Seta

Proprio come ha sperimentato la Prof. Chiara Buchetti, insegnante di Lingua e Cultura Cinese alla scuola superiore, che con Genial.ly ha creato un vero e proprio viaggio lungo l’affascinante Via della Seta. Un’esperienza immersiva e coinvolgente nella lingua e nella cultura cinese, supportata da registrazioni audio e trascrizioni fonetiche, fondamentali per aiutare lo studente nella lettura e nella pronuncia.

Quando imparare l’inglese è un gioco da ragazzi

È la maestra Angela Panzarella, invece, a portare Genial.ly tra i più piccini, alla scuola elementare. Per rendere le sue lezioni d’inglese più coinvolgenti, senza perdere l’attenzione dei piccoli alunni, ha trasformato le sue lezioni online in autentiche digital experience. Dai giochi da tavolo virtuali ai calendari interattivi, dallo storytelling alle infografiche, gli studenti di Miss Angela in DaD hanno letto il loro primo libro in inglese: un grande traguardo per la didattica a distanza!

Tutte le risorse in cloud per la formazione

Ma Genial.ly non è l’unico software adatto alle esigenze della didattica a distanza. Tra le risorse presenti online c’è Canva, piattaforma freemium (ossia disponibile in versione sia free che remium) ideale per la creazione di documenti sia grafici che testuali, infografiche, registri elettronici, diplomi, pagelle e tanto altro.  Alla categoria dei software per insegnanti e formatori appartiene anche Prezi. La piattaforma consente di realizzare facilmente presentazioni interattive e mappe mentali, molto utili per la scuola.

Usi Genial.ly o una delle altre risorse per la didattica a distanza? Pensi che la tua metodologia possa essere d’ispirazione per altri insegnanti? Lascia il tuo commento e arricchisci i contenuti di OSToday con la tua esperienza.


Supported by

Open Source Today supported by Techdata
Scarica la Risorsa