Home » Settori » Education » I migliori software open source a scuola per gestire le classi digitali
Education Open Source

I migliori software open source a scuola per gestire le classi digitali

Le classi digitali permettono agli studenti di migliorare il processo di apprendimento utilizzando la tecnologia come supporto allo studio e sono sinonimo di innovazione e inclusione. Come possiamo scegliere i migliori software open source a scuola per gestire le classi digitali?

Il concetto di classe digitale

Quando si parla di classe digitale il primo pensiero potrebbe essere rivolto alla didattica a distanza, ma non è così. Quello di classe digitale è un concetto molto più ampio, che integra la tecnologia ai tradizionali metodi di apprendimento.

Nella classe digitale vengono utilizzate le TIC, ovvero le Tecnologie dell’informazione e della comunicazione per la didattica. L’obiettivo è quello di migliorare la didattica attraverso gli strumenti tecnologici, andando oltre la lezione frontale a cui siamo abituati e creando un ambiente scolastico più inclusivo e innovativo, al passo con i tempi e che prepari gli studenti alle sfide del futuro.

In una classe digitale è fondamentale che siano presenti tutti gli strumenti che consentono agli studenti di imparare attraverso la tecnologia, come:

  • dispositivi hardware quali PC, tablet, lavagne interattive e notebook
  • connessione internet
  • piattaforme online, social, siti web
  • materiali didattici online
  • software installati nei dispositivi

Qual è la tipologia di software più utile per la scuola

A proposito di software, per sfruttare al meglio tutte le potenzialità di una classe digitale è necessario utilizzare un software di gestione della classe, attraverso il quale sia insegnanti che studenti possano usufruire del materiale didattico, di assistenza virtuale e di altri strumenti per innovare e migliorare il processo di apprendimento.

È importante però fare una precisazione rispetto al tipo di software da scegliere per gestire una classe digitale. La scelta migliore per una scuola è sicuramente quella di utilizzare l’open source rispetto ai software proprietari.

In questo articolo abbiamo parlato dei benefici che i software open source hanno portato al settore scolastico, primo tra tutti il risparmio in termini economici, in quanto la maggior parte dei software sono gratuiti o disponibili a prezzi ridotti.

Seguono poi l’innovazione tecnologica, la massima tutela della privacy e una maggiore inclusività tra gli studenti.

Anche per quanto riguarda la didattica a distanza, abbiamo visto che le scelte dell’ultimo anno in ambito scolastico sono tutte rivolte verso le tecnologie open source.

Quali sono le caratteristiche dei migliori software open source per la scuola

Insomma, introdurre l’open source a scuola porta notevoli vantaggi, ma quali sono le caratteristiche con cui scegliere un buon software senza commettere errori, soprattutto quando si parla di prodotti gratuiti?

Un buon software deve essere compatibile con più dispositivi (non solo pc, ma anche tablet o smartphone) e permettere il controllo di più dispositivi contemporaneamente

Deve essere facile da utilizzare sia per gli studenti che per gli insegnanti a prescindere dalle loro competenze informatiche

Per tutelare la sicurezza degli studenti, attraverso il software dovrà essere possibile il monitoraggio dei siti web che vengono visitati, proteggendo gli alunni da siti non adatti ed evitando così anche la diffusione di virus.

L’aggiornamento del software deve essere possibile anche da remoto, soprattutto in situazioni di didattica a distanza, ma soprattutto deve essere semplice da eseguire anche per chi ha minime competenze tecniche

Deve fornire un servizio clienti qualificato e disponibile tramite diversi canali, come mail, chiamate e sms.

Software open source a scuola, quali sono i migliori tra i gratuiti per la gestione della classe digitale

Una volta analizzate le caratteristiche con cui scegliere un software, vediamo quali sono i migliori software open source da utilizzare per la gestione della classe a scuola.

Veyon serve agli insegnanti per controllare da remoto i dispositivi degli studenti. Può accedere a più pc, monitorando più schermi contemporaneamente, permette di condividere il proprio schermo e fare screenshot

TeacherEase permette di creare materiali didattici, dividere la classe in team per collaborare a progetti e monitorare il rendimento di ciascuno studente, attribuendo anche voti in modo automatico. TeacherEase permette agli alunni di essere consapevoli delle responsabilità che vengono dal lavorare in team e consente la collaborazione tra più insegnanti e la condivisione dei dati degli alunni con i genitori.

Edmodo è un software molto semplice da usare, che dispone anche di un’applicazione mobile. Permette a studenti, insegnanti e genitori di avere uno spazio condiviso dove trovare il materiale didattico e accedere a un servizio di messaggistica istantanea protetto.

OpenSIS è un registro elettronico che tiene traccia di tutti i progressi dello studente, accompagnandolo dalla scuola primaria fino alla laurea. Permette sia agli studenti che ai genitori di monitorare i voti e il rendimento scolastico, le presenze e gli eventi a cui lo studente deve partecipare.

Lanschool accompagna gli studenti nello studio limitando le distrazioni esterne. Permette il monitoraggio degli schermi da parte dell’insegnante, che può bloccare tastiera e schermo dei pc degli studenti per farli concentrare sullo studio, e la condivisione dello schermo dell’insegnante.

Software Freemium

Netop Vision è un software per migliorare la gestione del tempo passato in classe dagli studenti. Permette di limitare siti e applicazioni, il controllo degli schermi da parte degli insegnanti e il blocco di schermo e tastiera degli studenti. Dispone di una versione di prova gratuita e di una a pagamento.

NetSupport School è uno dei software più completi. Come Netop Vision dispone di una versione gratuita e di una premium e permette di tenere traccia dei progressi degli studenti, visionare il registro elettronico, condividere materiale didattico e schermo dell’insegnante. Consente agli studenti di evitare le distrazioni ed è anche uno dei software più sicuri, in quanto per accedervi è necessario avere una password.

Questi sono i principali software open source gratuiti per la gestione della classe. Per approfondire altre tipologie di software open source per la scuola potete leggere qui e qui.

 


Supported by

Open Source Today supported by Techdata
Scarica la Risorsa